Pubblicato il 03/11/23

Sostenibilità: il quinto bilancio EmiliAmbiente

Il quinto Bilancio di Sostenibilità di EmiliAmbiente, presentato all’Assemblea dei Soci il a fine ottobre e relativo all’anno 2022, è da oggi disponibile nella sezione “Politiche di Sostenibilità” del sito www.emiliambiente.it. Il documento, frutto della collaborazione di tutte le principali funzioni aziendali, è il resoconto del percorso annuale della società – gestore del Servizio Idrico Integrato di 11 Comuni del parmense – nei tre grandi ambiti su cui si declina il concetto di sostenibilità: economico, ambientale, sociale.

“Quasi 4 milioni di euro di investimenti realizzati in una delle congiunture economiche peggiori di sempre; un’incoraggiante riduzione dei consumi energetici (dai 13,9 GWh dell’annualità precedente ai 12,7 GWh del 2022); oltre 1.700 ragazzi e ragazze dai 6 a 18 anni coinvolti dal progetto didattico permanente “La Scuola dell’Acqua” . Questi i dati che Adriano Fava, Presidente del Consiglio di Amministrazione, sceglie di evidenziare nella lettera agli stakeholder che apre il report. “Tuttavia, per restituire la complessità che rende possibile il gesto di aprire il rubinetto anche ai non addetti al lavoro non basta la semplice rendicontazione dei dati, serve un racconto. Questo vuol essere il Bilancio di Sostenibilità per noi: un racconto, un invito a conoscerci e a dialogare”.

Con questo report – aggiunge il Direttore Generale, Marco Giorgi – iniziamo lavorare su di noi e con i nostri stakeholder per arrivare a una sostanziale condivisione di ciò che vogliamo per il nostro futuro. Dai contenuti raccolti nelle sue pagine, infatti, prenderà le mosse un ciclo di workshop che coinvolgeranno dipendenti, utenti, Comuni soci in una serie di momenti di confronto, ascolto e formazione”.  “Senza questo primo passo, che abbiamo chiamato Piano di Transizione Culturale – prosegue Giorgi sarebbe impossibile nel contesto in cui ci muoviamo affrontare la sfida principale del nostro settore, quella delle infrastrutture: l’obiettivo è infatti creare le basi economiche necessarie ad avviare un Piano Investimenti espansivo, basato sulla puntuale analisi delle necessita di ammodernamento e sostituzione della rete, troppo urgenti e numerose per essere affrontate con la sola copertura delle risorse da tariffa. In parallelo, lavoreremo su un vasto Piano di Transizione Energetica, con l’obiettivo di raggiungere il più alto grado di indipendenza possibile per l’azienda e per i Comuni nostri soci, e su un Piano di Transizione Digitale che ci consenta di affrontare in modo efficace il tema della riduzione delle perdite e della riduzione dei consumi energetici”.

Leggi anche

23/02/24

Fidenza: dal 26/2 lavori all’acquedotto in via Pescina

Lavori in corso sulla rete idrica di Fidenza: dal 26 febbraio EmiliAmbiente sarà impegnata nel rifacimento di un tratto di…

Scopri di più
16/02/24

Busseto: lunedì 19/2 interruzione del servizio idrico nella zona di via Boito

Per un intervento di manutenzione all’acquedotto di Busseto, lunedì 19 febbraio dalle 9 alle 13 sarà interrotta l’erogazione dell’acqua nelle vie: Via Cimarosa…

Scopri di più
16/02/24

Salsomaggiore Terme: al via la sostituzione di circa 9.000 contatori idrici

Prosegue il progetto di EmiliAmbiente per l’ottimizzazione del servizio di lettura e fatturazione su tutti i Comuni serviti. Dopo gli…

Scopri di più
14/02/24

Guasto alla linea di adduzione, lavori in corso

A causa delle operazioni di riparazione di un guasto verificatosi sulla rete di adduzione tra Soragna e Busseto, in corso…

Scopri di più
13/02/24

San Secondo P.se: mercoledì 14/2 interruzione del Servizio Idrico in via Cavour

Avviso importante per i cittadini del Comune di San Secondo Parmense: mercoledì 14 febbraio EmiliAmbiente sarà impegnata nel collegamento della…

Scopri di più