Gestione acqua Fidenza e Comuni della Bassa Parmense

Tariffe idriche in vigore

Le tariffe 2016 sono determinate ai sensi dell’art. 9.1 della Delibera AEEGSI n. 664/2015/R/idr fino alla predisposizione da parte dell’Ente di Governo dell’Ambito.

Con decorrenza 01.01.2016 le tariffe sono applicate con riserva di conguaglio.

Le tariffe 2018 sono state approvate con Deliberazione del Consiglio d’ambito n. 48 del 26 luglio 2016 e approvate dall’AEEGSI con Deliberazione 715/2016/R/idr del 1 dicembre 2016.

Le tariffe 2018 sono applicate con riserva di conguaglio nelle more dell’aggiornamento biennale 2018-2019 (Delib. AEEGSI 918/2017/R/idr) e della revisione dell’articolazione tariffaria (Delib. AEEGSI 665/2017/R/idr).

Le tariffe 2018 e 2019 sono state approvate con Deliberazione del Consiglio d’ambito n. 1 del 6 febbraio 2019 e approvate da ARERA con Deliberazione 93/2019/R/idr.

Novità in materia di tariffe del Servizio Idrico Integrato: le nuove componenti perequative

Le componenti perequative sono contributi, definiti e quantificati da ARERA a livello nazionale, che vengono raccolti in bolletta dal gestore e versati alla Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali; questi contributi servono a coprire le agevolazioni tariffarie concesse alle popolazioni colpite dagli eventi sismici (UI1), alle utenze in condizioni di disagio economico (UI3) e a promuovere i miglioramenti della qualità del servizio (UI2).

Le componenti perequative già in vigore sono:

–        UI1 applicata a partire dal 1 gennaio 2013 (Delibera 6/2013/R/com) ai consumi dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione, ed è pari a 0,004 €/mc;

–        UI2 applicata a partire dal 1 gennaio 2018 ai consumi dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione, ed è pari a 0,009 €/mc;

–        UI3 applicata a tutti gli utenti esclusi i beneficiari del bonus sociale idrico, a partire dal 1 gennaio 2018 unicamente ai consumi del servizio acquedotto ed estesa ai servizi di fognatura e depurazione a partire dal 1 gennaio 2020; la UI3 è pari a 0,005 €/mc;

Dal 1 gennaio 2020 si inizia ad applicare anche la UI4, che servirà all’alimentazione ed alla copertura dei costi di gestione del Fondo di garanzia delle opere idriche di cui all’art. 58 della L. 221/2015; la UI4 si applica a tutti gli utenti, come maggiorazione dei consumi dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione, ed è pari a 0,004 €/mc.

Per maggiori approfondimenti, si rimanda alla Delibera dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA).

Per maggiori informazioni sul bonus idrico, clicca qui